lunedì, 15 Luglio , 24

Brenda e Kelly, l’addio di Jennie Garth a Shannen Doherty: “Mai state l’una contro l’altra”

(Adnkronos) - "Sto ancora elaborando il mio enorme dolore per la perdita della mia amica di lunga data Shannen, la donna che ho spesso descritto come una delle persone più forti che abbia mai conosciuto". Inizia così il post pubblicato da Jennie Garth dopo la morte di Shannen Doherty, deceduta sabato 13 luglio dopo una…

Bari, incendio a pronto soccorso Policlinico: pazienti evacuati

(Adnkronos) - Un incendio si è sviluppato ieri, domenica 14 luglio, nel tardo pomeriggio su una sezione di un quadro elettrico al piano interrato del padiglione Asclepios del Policlinico di Bari. Le cause sono ancora in corso di accertamento. Sono subito stati allertati i vigili del fuoco ed è scattato il piano di emergenza. La sezione…

Trump a Milwaukee per convention repubblicana dopo attentato. Biden esorta all’unità

(Adnkronos) - Un giorno dopo l'attentato alla sua vita, l'ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump è arrivato in Wisconsin, dove sarà ufficialmente nominato candidato del Partito repubblicano alle elezioni presidenziali di novembre. A Milwaukee oggi prenderà il via la Convention nazionale repubblicana. Dopo l'attacco di sabato a un comizio elettorale in Pennsylvania, in cui…

Anche Clooney scarica Biden: “Non può vincere la battaglia contro il tempo”

MondoAnche Clooney scarica Biden: “Non può vincere la battaglia contro il tempo”

ROMA – “Amo Joe Biden. Come senatore. Come vicepresidente e come presidente. Lo considero un amico e credo in lui. Negli ultimi quattro anni ha vinto molte delle battaglie che ha affrontato. Ma l’unica battaglia che non può vincere è quella contro il tempo. Nessuno di noi può farlo”: le parole di George Clooney, affidate alle pagine del New York Times, sono una doccia fredda per il presidente Usa in carica. Ogni giorno il partito di chi gli chiede di fermare la sua corsa per le Presidenziali, dopo il flop nell’ultimo confronto con l’avversario Donald Trump, ingrossa le sue fila. E questa volta l’appello non arriva dal modo politico, dagli avversari e all’interno del suo partito, ma da Hollywood e, con il suo effetto-megafono, rischia di far vacillare definitivamente la candidatura.

“COME ME LA PENSANO TUTTI I SENATORI CON CUI HO PARLATO”

L’attore, reso celebre dal personaggio di “Doug” Ross nella serie televisiva E.R. – Medici in prima linea, spiega così di essere stato uno dei protagonisti della raccolta fondi a cui ha partecipato Biden a Los Angeles, dopo il G7: È devastante dirlo- continua l’affondo l’attore, regista, produttore statunitense- ma il Joe Biden che ho visto tre settimane fa alla raccolta fondi non era quello del 2010. Non era nemmeno il Joe Biden del 2020. Era lo stesso uomo che abbiamo visto tutti al dibattito”. E ancora, “Devono smetterla di dirci di non aver visto quello che 51 milioni di persone hanno visto” proprio a quel dibattito, incalza l’attore. Arriva poi l colpo finale: “Questa non è solo la mia opinione- rivela- questa è l’opinione di ogni senatore, membro del congresso e governatore con cui ho parlato in privato”.

“IL PARTITO SCELGA UN NUOVO CANDIDATO ALLA PROSSIMA CONVENTION”

Clooney sostiene poi che il partito democratico dovrebbe scegliere un nuovo candidato alla convention del mese prossimo. E puntualizza di non parlare da estraneo: “Sono democratico da sempre e non mi scuso per questo- scrive infatti- Sono orgoglioso di ciò che il mio partito rappresenta e di ciò per cui si batte”. Ricorda infine il suo sostegno e la partecipazione nelle raccolte fondi del partito per Barack Obama nel 2012, Hillary Clinton nel 2016, infine Joe Biden nel 2020.

EFFETTO-CLOONEY, UN PRIMO SENATORE CHIEDE UFFICIALMENTE IL RITIRO DI BIDEN

Una curiosità: per chi non lo sapesse, Clooney non è solo l’attore di Ocean Eleven o dello spot del caffè Nespresso, o colui che è stato nominato per due volte “l’uomo vivente più sexy del mondo” dalla rivista People. A parlare è l’uomo nominato “una delle 100 persone più influenti del mondo” dal Times, per quattro anni consecutivi dal 2006 al 2009. Insomma, quello che dice ha un certo peso.
E come primo effetto ha già ottenuto l’uscita allo scoperto di Peter Welch, senatore del Vermont, primo democratico a ufficializzare attraverso la stampa la richiesta di ritiro di Biden dalla corsa per la Casa Bianca. “Rispetto profondamente Biden- riferisce Welch al Washington Post- per averci salvato da Donald Trump ma per il bene del Paese deve ritirarsi”.

LEGGI ANCHE: Biden: “Sono il più qualificato per la presidenza”

LEGGI ANCHE: La spiegazione di Biden: “Al dibattito con Trump mi sono quasi addormentato”

L’articolo Anche Clooney scarica Biden: “Non può vincere la battaglia contro il tempo” proviene da Agenzia Dire.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo https://www.dire.it

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles