lunedì, 15 Luglio , 24

Brenda e Kelly, l’addio di Jennie Garth a Shannen Doherty: “Mai state l’una contro l’altra”

(Adnkronos) - "Sto ancora elaborando il mio enorme dolore per la perdita della mia amica di lunga data Shannen, la donna che ho spesso descritto come una delle persone più forti che abbia mai conosciuto". Inizia così il post pubblicato da Jennie Garth dopo la morte di Shannen Doherty, deceduta sabato 13 luglio dopo una…

Bari, incendio a pronto soccorso Policlinico: pazienti evacuati

(Adnkronos) - Un incendio si è sviluppato ieri, domenica 14 luglio, nel tardo pomeriggio su una sezione di un quadro elettrico al piano interrato del padiglione Asclepios del Policlinico di Bari. Le cause sono ancora in corso di accertamento. Sono subito stati allertati i vigili del fuoco ed è scattato il piano di emergenza. La sezione…

Trump a Milwaukee per convention repubblicana dopo attentato. Biden esorta all’unità

(Adnkronos) - Un giorno dopo l'attentato alla sua vita, l'ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump è arrivato in Wisconsin, dove sarà ufficialmente nominato candidato del Partito repubblicano alle elezioni presidenziali di novembre. A Milwaukee oggi prenderà il via la Convention nazionale repubblicana. Dopo l'attacco di sabato a un comizio elettorale in Pennsylvania, in cui…

Biennale Danza, Wayne McGregor riconfermato direttore artistico

AttualitàBiennale Danza, Wayne McGregor riconfermato direttore artistico

Dopo un quadriennio positivo, sarà alla direzione fino al 2026
Venezia, 11 lug. (askanews) – Wayne McGregor è stato riconfermato come direttore artistico del Settore Danza della Biennale di Venezia per il biennio 2025-2026. Lo ha stabilito il Consiglio di amministrazione, presieduto da Pietrangelo Buttafuoco. McGregor era stato nominato direttore del Settore Danza dal precedente Consiglio di amministrazione nel 2020, nomina in scadenza dopo il 18esimo Festival Internazionale di Danza Contemporanea in programma a Venezia dal 18 luglio al 3 agosto.
“Wayne McGregor – ha commentato il presidente Pietrangelo Buttafuoco – è riuscito a costruire per la Biennale Danza un progetto di grande respiro, mettendo in campo una sensibilità straordinaria che guarda con attenzione alle generazioni più giovani nella scena del mondo. Vederlo all’opera in queste ultime settimane, studiarne la stupefacente immaginazione e la fatica sua di Maestro nella esclusiva scuola qual è il College di Biennale Danza, mi ha permesso di capire che il suo lavoro merita altro tempo per consolidare pratiche e visioni importanti per la nostra istituzione. Con Wayne Mc Gregor, nel segno di un nuovo fatto d’arte, e ancora una volta qui a Venezia, ci siamo dunque dati appuntamento e sono perciò felice di annunciare la sua riconferma per il biennio 2025-2026”.
Secondo Wayne McGregor “è stato un grande onore e un piacere sotto il profilo creativo curare gli ultimi quattro anni della Biennale Danza. Un periodo in cui siamo riusciti a far crescere il Festival fino a farlo diventare un evento internazionale della durata di tre settimane, commissionando e invitando artisti straordinari provenienti da sei continenti che hanno entusiasmato e ispirato un pubblico sempre più numeroso”. E prosegue: “Nei prossimi due anni continueremo la nostra missione di investimento nei nuovi talenti della danza contemporanea, dando spazio alle loro voci attraverso Biennale College e i nostri programmi di formazione pensati ad hoc. Non vedo l’ora di lavorare con la brillante squadra della Biennale per portare avanti una visione potente e in continua trasformazione della danza oggi”.
Lo scorso 15 giugno Sir Wayne McGregor è stato nominato baronetto da Sua Maestà Re Carlo III “per il suo contributo pionieristico nel campo della danza”. Il 21 giugno ha presentato in prima mondiale al Montepellier Danse Festival il nuovo lavoro Deepstaria con Company Wayne McGregor, per debuttare poco dopo alla Metropolitan Opera House di New York con Woolf Work, già premiato con un Olivier Award, ospite d’onore Alessandra Ferri, per cui era stato originariamente concepito il pezzo, entrando nel repertorio dell’American Ballet Theatre.
Nel novembre 2024 McGregor porterà in scena la visione post-apocalittica di Margaret Atwood nel balletto in tre atti MADDADDAM, in prima europea alla Royal Opera House di Londra (una commissione dal National Ballet of Canada e dal Royal Ballet).
La conferma di McGregor arriva pochi giorni dopo la nomina di Willem Dafoe come direttore artistico del settore Teatro della Biennale: l’attore americano ha preso il posto del duo ricci/forte.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles