CAIVANO (NAPOLI). Nella zona Asi di Pascarola avviato l’intervento di riqualificazione dell’area sottostante il ponte della Tav

0
4

 

CAIVANO (NAPOLI). Da sempre l’area sotto il ponte della Tav rappresenta uno dei punti di maggior degrado dell’agglomerato industriale di Caivano. Una folta e selvaggia vegetazione, oltre che un deposito di rifiuti, l’hanno trasformata in una zona off-limits.

Ma ora non sarà più così. Infatti il Consorzio Asi Csa di Caivano ha sfatato anche questo mito negativo. La ditta incaricata, infatti, ha avviato un intervento di pulizia radicale e completo. L’obiettivo è quello di restituire dignità a questa parte dell’area industriale, una delle più importanti del Sud Italia.

Per i responsabili del Consorzio si tratta di un altro importante passo in avanti nel programma di sviluppo delle grandi potenzialità del polo industriale caivanese, segnando, ancora una volta, un punto di discontinuità rispetto al passato: i risultati sono evidenti, così come il vivo apprezzamento dei consociati e delle imprese insediate. (A.P.)