Calì (commercialisti): Puntiamo sulla formazione per dare nuove prospettive alla professione

0
7

Lunedì 9 gennaio al via il diciannovesimo Corso per tirocinanti e professionisti della Scuola Sanchini

ROMA. “Il futuro della professione di dottore commercialista passa per la formazione. Ampliare le competenze dei singoli professionisti e degli studi nei quali operano, con l’obiettivo di portarvi all’interno sensibilità, esperienze e prospettive nuove, è fondamentale. Per questo consideriamo il corso della Scuola Aldo Sanchini assolutamente strategico nell’ambito delle attività dell’Ordine”.

Lo afferma Giovanni Battista Calì, presidente dell’Odcec di Roma, presentando la diciannovesima edizione del corso di formazione per la preparazione dell’esame di Stato per conseguire il titolo di Dottore Commercialista e di Esperto Contabile, al via lunedì 9 gennaio con un convegno in programma alle ore 14:30 presso la sede dell’Ordine della Capitale (P.le delle Belle Arti, 2).

“Siamo felici che di aver messo insieme otto Ordini territoriali (Cagliari, Cassino, Civitavecchia, Frosinone, Latina, Roma Rieti e Viterbo) nell’organizzazione di un corso che durerà 240 ore divise in otto moduli, attraverso i quali i partecipanti possono approfondire con lezioni teoriche ed esercitazioni pratiche i principali temi dell’attività professionale ed oggetto delle prove dell’esame di Stato”, sottolinea Calì.

“Restano invece immutate la regia della Fondazione Telos e la collaborazione con l’Università di Roma “Sapienza”, che fin dalla prima edizione del corso contribuisce in modo determinante alla realizzazione dell’iniziativa”.

Dorina Casadei, presidente della Scuola Aldo Sanchini, afferma: “Il corso abbraccia gran parte delle materie che vengono affrontate durante l’esame di Stato. Abbiamo cercato un approccio pratico, scegliendo professionisti che svolgono l’attività professionale e che vengono affiancati da docenti universitari”.

Con Calì e Casadei, al convegno di apertura del corso interverrà Andrea Borghini, presidente della Fondazione Telos, braccio operativo dell’Ordine di Roma per le attività formative.

Sarà anche un’occasione di confronto con la Guardia di Finanza, rappresentata dal Comandante Regionale Lazio Virgilio Pomponi. “Riteniamo fondamentale la partecipazione, tra i relatori, di funzionari degli enti pubblici e dei magistrati, figure con cui i professionisti si interfacciano praticamente ogni giorno”, spiega Casadei. “Insomma, un approccio a 360 gradi per formare i commercialisti di oggi e di domani”.

Per l’Università di Roma “Sapienza”, presente il preside della Facoltà di Economia, Fabrizio D’Ascenzo. Nella seconda parte del pomeriggio, spazio a un focus sulla revisione legale dei conti a cura di Luciano Festa e Luca Bonvino, dottori commercialisti e revisori.

L’articolo Calì (commercialisti): Puntiamo sulla formazione per dare nuove prospettive alla professione proviene da Notiziedì.

continua a leggere sul sito di riferimento