sabato, 13 Luglio , 24

Tour de France, oggi tappa 14: Tourmalet e arrivo in salita, percorso e orario

(Adnkronos) - Il Tour de France 2024 propone oggi la 14esima tappa, la Pau - Saint-Lary-Soulant di 152 km. Il percorso della frazione del 13 luglio prevede una sequenza di salite: Tourmalet, Hourquette d'Ancizan e l'arrivo. Una giornata che può dare una spallata alla classifica generale, guidata dalla maglia gialla Tadej Pogacar.  La tappa si…

Wimbledon, Paolini oggi in finale: azzurra in campo per la storia

(Adnkronos) - Jasmine Paolini oggi contro Barbora Krejcikova a Wimbledon per la finale del singolare femminile. L'azzurra, testa di serie numero 7, cerca un posto nella storia: nessuna italiana ha mai trionfato a Wimbledon. Paolini, 28 anni, oggi alle 15 italiane arriva sul Campo Centrale (diretta tv su Sky Sport 1 e in streaming su…

Omicidio Mollicone, Mottola assolti anche in Appello

(Adnkronos) - Tutti assolti anche in secondo grado. E' il verdetto della prima sezione della Corte d'Assise d'Appello di Roma nel processo per l'omicidio della 18enne di Arce Serena Mollicone. Un delitto che a 23 anni di distanza, dopo indagini, archiviazioni e processi, resta ancora un mistero. Per l'ex comandante della caserma dei carabinieri di…

Coviello: “Misure urgenti per arginare il fenomeno. Campania ad alto rischio frane ed incendi”

UncategorizedCoviello: “Misure urgenti per arginare il fenomeno. Campania ad alto rischio frane ed incendi”

Dissesto idrogeologico ed incendi boschivi. Conferenza al Pan di Napoli della Sigea

“160 mila ettari di bosco andato in fumo in Italia solo nell’estate del 2021, oltre 500 mila ettari negli ultimi 10 anni. In Campania anche 60 interventi giornalieri contemporanei per domare gli incendi, il più delle volte appiccati dall’uomo.

E per conseguenza maggiore rischio idrogeologico con danni economici irreparabili. Una vera “guerra” che bisogna combattere con ogni mezzo e prevenire con controlli mirati del territorio”.

E’ quanto ha dichiarato nella sua relazione il professore Antonio Coviello, ricercatore e consigliere CNR-IRISS, nel corso della conferenza “Dissesto idrogeologico e incendi boschivi. Storia e attualità della prevenzione” svoltasi a Napoli al Palazzo delle Arti, alla presenza di Fulvio Bonavitacola, vicepresidente della Regione Campania, Angelo Marciano, Comandante Carabinieri-Forestali del Parco del Vesuvio e di altre autorità intervenute tra geologi con i presidenti Grasso e Sammartino (Sigea), organizzatore dell’incontro, vulcanologi, esperti del settore.

“Gli incendi distruggono ettari preziosi di aree boscate creando movimenti franosi poichè viene a mancare lo strato superficiale che mantiene il terreno, provocando così il dissesto idrogeologico.

L’Italia è uno dei paesi europei maggiormente interessati da fenomeni franosi, con 620.808 frane che interessano un’area di 23.700 km2 , pari al 7,9% del territorio nazionale. Le regioni con numero più elevato di famiglie a rischio frane in aree P3 e P4 sono Campania, Toscana, Liguria ed Emilia-Romagna.

Le regioni con numero più elevato di edifici a rischio frane in aree a pericolosità P3 e P4 sono Campania, Toscana, Emilia-Romagna e Calabria.

Occorre prendere provvedimenti in tempo utile, rafforzando controlli e “braccia” per fermare i roghi, se non vogliamo assistere alla consueta “strage” del verde, come avvenuto sul Vesuvio nel 2017″.

L’articolo Coviello: “Misure urgenti per arginare il fenomeno. Campania ad alto rischio frane ed incendi” proviene da Notiziedi.

continua a leggere sul sito di riferimento

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles