domenica, 14 Luglio , 24

Attentato Trump, nessuno ne parla: chi è la vittima tra il pubblico

(Adnkronos) - Sarebbe stato colpito alla testa, forse perché ''si trovava sulla traiettoria del fuoco incrociato'' tra l'attentore e gli agenti che hanno protetto Donald Trump, il sostenitore dell'ex presidente che ha perso la vita durante il comizio del leader repubblicano in Pennsylvania. Lo riporta l'emittente Nbc News citando un testimone oculare, che si identifica…

Partecipate pubbliche, scende il peso in Piazza Affari

(Adnkronos) - Scende per la prima volta dopo anni sotto il 30 per cento il peso delle partecipate statali in Borsa. Alla fine del primo semestre, in base a un’elaborazione del centro studi di CoMar, secondo quanto si legge sul 'Corriere della Sera', le tredici quotate pubbliche capitalizzavano tutte insieme 224,4 miliardi, pari al 28,1%…

Morta Shannen Doherty, star di Beverly Hills 90210 aveva 53 anni

(Adnkronos) - E' morta a 53 anni Shannen Doherty, star di Beverly Hils 90210. Dal 2015 era malata di cancro al seno. A dare la notizia People, che riporta una dichiarazione esclusiva di Leslie Sloane, collaboratrice di lungo corso dell'attrice: "È con il cuore pesante che confermo la scomparsa dell'attrice Shannen Doherty. Sabato 13 luglio…

De Lise (commercialisti): “Ok alla riforma della giustizia tributaria, ma ora si acceleri”

UncategorizedDe Lise (commercialisti): “Ok alla riforma della giustizia tributaria, ma ora si acceleri”

Giotti (Ungdcec): C’è ancora da fare per conseguire l’obiettivo”

“La riforma della giustizia tributaria ha rappresentato una tappa storica per l’Italia. L’istituzione della «quinta magistratura» – ovvero l’introduzione del giudice tributario di professione – costituisce un pilastro fondamentale per il nostro Paese.

Ma adesso si pongono due esigenze: quella di mantenere l’accesso ai laureati in Economia, e un’attuazione concreta della riforma.

Oggi l’andamento è lento e incerto, tra miniconcorsi con posti vacanti e rischi di incostituzionalità per il venir meno della equidistanza del Giudice, ora dipendente del Mef, dalle parti in contenzioso”.

Lo afferma Matteo De Lise, presidente dell’Unione Nazionale Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili.

Per il consigliere nazionale Ungdcec, Federico Giotti, “Ci sono numerosi aspetti positivi nella riforma. Ma c’è ancora da fare per arrivare a conseguire l’obiettivo di una reale giustizia tributaria, ambito tanto bistrattato quanto cruciale per la vita di cittadini, imprese e per l’amministrazione finanziaria e lo Stato.

Ad esempio – evidenzia Giotti – le prime concrete pronunce, anche incidentali, della giurisprudenza di legittimità sembrano sminuire la portata innovativa e di fondamentale riequilibrio dell’onere probatorio, spesso sovvertito dall’insorgere di un onere probatorio totalmente sbilanciato tra le parti, a svantaggio del contribuente”.

Di giustizia tributaria si parlerà in occasione del 60° Congresso nazionale Ungdcec, che si terrà a Palermo, presso il Teatro Massimo, dal 27 al 29 aprile prossimi.

L’articolo De Lise (commercialisti): “Ok alla riforma della giustizia tributaria, ma ora si acceleri” proviene da Notiziedì.

continua a leggere sul sito di riferimento

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles