mercoledì, 24 Luglio , 24

Crollo a Scampia, due bimbe ancora in pericolo di vita

(Adnkronos) - Le due bambine in pericolo di vita per il crollo alla Vela Celeste di Scampia sono in rianimazione con prognosi riservata, "presentano condizioni stabili pur nell'estrema gravita'". Lo riporta il bollettino medico dell'ospedale pediatrico Santobono di Napoli, dove, dopo il crollo del ballatoio nella Vela Celeste nel quartiere Scampia, sono state ricoverate le…

Ascolti tv, la replica di Ciao Darwin 9 vince il prime time

(Adnkronos) - Canale5 con la replica di 'Ciao Darwin 9 - Giovanni 8.7' ha vinto il prime time di ieri sera con 1.708.000 spettatori con uno share del 15.9%, seguito da Rai1 con la serie 'Sophie Cross 2 - Verità Nascoste' vista da 1.502.000 spettatori pari al 10.8% di share. Al terzo per ascolti, su…

Balena attacca barca di pescatori, due volano in mare – Video

(Adnkronos) - Una balena piomba su una barca e fa volare due pescatori in acqua. L''attacco', nelle acque davanti alle coste del New Hampshire, viene documentato dal video realizzato da un'altra imbarcazione che si allontana rapidamente dall'area.  I due pescatori, scaraventati in mare, se la cavano senza ferite. Illeso, a quanto pare, anche l'enorme cetaceo. 

De Lise (commercialisti): “Ok alle misure del governo sulle cripto-attività, ma ora interventi più organici”

UncategorizedDe Lise (commercialisti): “Ok alle misure del governo sulle cripto-attività, ma ora interventi più organici”

“Accogliamo con favore la disciplina fiscale inserita nella Legge di Bilancio 2023 sulle cripto-attività. Misure come l’imposizione di una soglia minima di duemila euro per la rilevanza di plusvalenze e minusvalenze; l’esclusione della rilevanza delle operazioni di permuta tra criptovalute e sanatorie e le rivalutazioni per le cripto-attività detenute servono ad avere una linea di azione comune. Ma adesso appaiono necessari interventi di completamento per risolvere i tanti spazi di dubbio interpretativo ancora presenti”.

Lo afferma Matteo De Lise, presidente dell’Unione nazionale dei giovani dottori commercialisti ed esperti contabili.

Per De Lise “la neo-introdotta irrilevanza della permuta tra cripto-attività aventi medesime caratteristiche e funzioni, merita ad esempio declinazione normativa; così come la valutazione del costo d’acquisto della cripto-attività non più a metodo LIFO. Parimenti, non si comprende a quale regolarizzazione possa fare riferimento la presunta “sanatoria”, non essendoci ad oggi alcuna norma imperativa esistente.

La finestra rivalutativa in merito alle cripto-attività ad un meglio e non identificato valore normale in una fase di bear market lascia il campo, poi, a troppi dubbi; infine, la prova a carico del contribuente in merito al costo o valore di acquisto della singola cripto-attività sembra dimenticare le operazioni in blockchain.

E si ravvisa anche la necessità di una migliore puntualizzazione normativa in merito al regime transitorio applicabile”.

Gianluigi Montoro e Giacomo Trinchera (Commissione nazionale di studio dell’Ungdcec “Professionista e studi professionali: digitalizzazione, organizzazione, responsabilità e riforma delle professioni”), in collaborazione con Matteo Balestra, Alessio Saraullo e Claudio Sica, hanno lavorato alle proposte e si soffermano sull’introduzione del Registro Operatori Valute Virtuali Oam: “La creazione di un vero e proprio registro degli operatori in cripto-valuta è da accogliere con estrema positività, ma resta auspicabile un maggior coordinamento tecnico informatico tra gli infiniti e puntuali dati nelle mani degli operatori provenienti dalla blockchain.

Altro passaggio normativo che potrebbe migliorare la situazione – aggiungono – sarebbe una più puntuale e stringente declinazione su chi sia o meno obbligato all’iscrizione, senza lasciare riferimenti generici”.

L’articolo De Lise (commercialisti): “Ok alle misure del governo sulle cripto-attività, ma ora interventi più organici” proviene da Notiziedì.

continua a leggere sul sito di riferimento

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles