venerdì, Aprile 19, 2024

Israele attacca l’Iran: “reazione mirata a difesa nostra esistenza”

Esplosioni nella base militare di Isfahan, non...

Ue, progressi sostanziali sull’Unione dei mercati dei capitali

“Svolta” nel Consiglio europeo su norme insolvenza...

Vino, oltre il 54% degli enoturisti in Lombardia sono under 35

Report realizzato da Divinea: a fare da...

Decreto Flussi, slittano a marzo i click days

Primo PianoDecreto Flussi, slittano a marzo i click days

La finestra temporale slitta al 18, 21 e 25 marzo

Rinviati di oltre un mese i click days per la presentazione delle domande per far entrare e assumere in Italia lavoratori stranieri nell’ambito delle 151 mila quote autorizzate dal governo per il 2024 con il Decreto Flussi.

Le date inizialmente in programma il 5, il 7 e il 12 febbraio 2024, sono state modificate dal Ministero dell’Interno con la Circolare n.641/2024.

“Le nuove finestre temporali prevedono per il 18 marzo, a partire dalle ore 9, l’invio delle domande per i lavoratori subordinati non stagionali cittadini di Paesi che hanno accordi di cooperazione con l’Italia. Il 21 marzo, sempre dalle ore 9 – spiega Maria Vittoria Tonelli, consigliere d’amministrazione della Cassa di previdenza dei ragionieri e degli esperti contabili – l’invio delle domande per gli altri lavoratori subordinati non stagionali, anche del settore dell’assistenza familiare e socio-sanitaria e infine, il 25 marzo dalle ore 9, l’invio delle domande per i lavoratori stagionali”.

Le relative istruzioni operative verranno diramate con un documento ad hoc dal Ministero dell’Interno.

L’articolo Decreto Flussi, slittano a marzo i click days proviene da Notiziedi.it.

continua a leggere sul sito di riferimento

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles