giovedì, 13 Giugno , 24

G7, Meloni incassa accordo ‘storico’ asset russi, ma su aborto è lite con Macron

(Adnkronos) - Sarà pure "panna montata", ma il rischio è che diventi così acida da rovinare l’intero summit. Il ‘caso aborto’ continua a tenere banco nella prima giornata dei lavori del G7, dopo averne terremotato la vigilia, e così la presidenza italiana decide di correre ai ripari e raccontare la sua versione dei fatti. Senza…

Ucraina colpisce difesa aerea Russia, il piano di Kiev

(Adnkronos) - Una strategia a lungo termine per colpire la Russia. L'Ucraina, nella guerra che si avvia a entrare nella terza estate, sta agendo secondo un copione che lascia intuire un piano 'in prospettiva', secondo quanto evidenzia l'Institute for the study of war (Isw), il think tank americano che monitora il conflitto sin dall'inizio e…

G7, Mattarella: “Con sostegno a Ucraina difendiamo nostri popoli”

(Adnkronos) - "Sostenendo l'indipendenza dell'Ucraina, difendiamo principi generali di convivenza fra le nazioni, sui quali poggia, dal secondo dopoguerra in poi, la libertà, la sicurezza, la prosperità dei nostri popoli nonché lo sviluppo e il ruolo crescente di quelli che allora erano, loro malgrado, spettatori della Storia". Lo ha affermato il Presidente della Repubblica, Sergio…

Europee, von der Leyen: pronti subito ad una alleanza con S&D e Renew

AttualitàEuropee, von der Leyen: pronti subito ad una alleanza con S&D e Renew

“Cominceremo da domani; il centro tiene, maggioranza europeista”
Bruxelles, 10 giu. (askanews) – “Rimane una maggioranza nel centro” dell’Europarlamento “per un’Europa forte, per la stabilità. In altre parole, il centro tiene”. Lo ha detto Ursula von der Leyen, la presidente della Commissione europea e “candidata guida” del Ppe per un secondo mandato, commentando i risultati delle elezioni europee nella notte a Bruxelles.
“Da domani – ha annunciato von der Leyen, parlando nella plenaria di Bruxelles trasformata in sala stampa per la notte elettorale – contatteremo i gruppi politici dei Socialisti e Democratici e di Renew. Abbiamo lavorato bene insieme negli ultimi cinque anni. Possiamo basarci su una relazione costruttiva”, possiamo mostrare “che cosa può conseguire una Europa forte”. E insieme “da domani ricominceremo”. I tre gruppi maggiori del Parlamento, che formavano insieme la vecchia alleanza “Ursula”, sono rimasti il primo (Ppe), secondo (S&D) e terzo (Renew) dell’Aula, smentendo alcune previsioni che prospettavano un sorpasso di Renew da parte di uno o addirittura di entrambi i gruppi della destra sovranista, conservatrice (Ecr) ed estrema (ID). Insieme, i tre gruppi politici hanno insieme forte maggioranza europeista (circa 400 seggi), ben al di là della soglia della maggioranza assoluta di 361 seggi.
Von der Leyen ha ricordato che queste elezioni “non si sono svolte in vacuum”, che ci sono minacce “interne ed esterne” per l’Europa, e ha denunciato “le forze estreme di destra e di sinistra che vogliono indebolire l’Ue”. Ma con l’ampia alleanza dei tre gruppi maggiori “non lasceremo che questo accada”, ha assicurato. “I risultati delle elezioni mostrano che la maggioranza dei cittadini vuole una Europa forte”, ha rilevato.
“Da domani non c’è tempo da perdere, dobbiamo costruire ponti con coloro che sono pro Europa e che la pensano in modo simile (‘like minded’, ndr)”, ha insistito von der Leyen, dicendosi poi “assolutamente fiduciosa di poter ottenere il secondo mandato” come presidente della Commissione, e di nutrire la stessa fiducia anche riguardo alla sua designazione da parte dei capi di Stato e di governo nel Consiglio europeo, in cui gode già, ha ricordato, di “un ampio sostegno”.
Rispondendo a una domanda della stampa sulla possibilità di aggregare nell’alleanza europeista anche i Verdi, von der Leyen ha poi spiegato: “Nel Parlamento europeo cominceremo subito a lavorare con le forze che sappiamo sono affidabili, costruttive, efficaci, e innanzitutto i gruppi S&D e Renew, come primo passo; poi vedremo in un secondo tempo”, se allargare l’alleanza ad altri.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles