lunedì, 15 Luglio , 24

Trump a Milwaukee per convention repubblicana dopo attentato. Biden esorta all’unità

(Adnkronos) - Un giorno dopo l'attentato alla sua vita, l'ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump è arrivato in Wisconsin, dove sarà ufficialmente nominato candidato del Partito repubblicano alle elezioni presidenziali di novembre. A Milwaukee oggi prenderà il via la Convention nazionale repubblicana. Dopo l'attacco di sabato a un comizio elettorale in Pennsylvania, in cui…

Attentato Trump, un agente ha provato a fermare il cecchino

(Adnkronos) - Un agente di polizia ha provato a fermare Thomas Matthew Crooks, il cecchino che ha ferito Donald Trump, ma non c'è riuscito. Il ventenne ha aperto il fuoco durante il comizio dell'ex presidente a Butler, in Pennsylvania, sparando dal tetto di un edificio distante 150 km dal palco di Trump. Michael Slupe, sceriffo…

Coming out di Ralf Schumacher, su Instagram foto con il compagno

(Adnkronos) - L'ex pilota di Formula Uno Ralf Schumacher ha fatto coming out pubblicando su Instagram una foto con il suo compagno. "La cosa più bella della vita è quando hai al tuo fianco il compagno giusto con cui condividere tutto", scrive Schumacher, 49 anni. La foto pubblicata mostra i due uomini di spalle, che…

Filo-ucraino moderato: chi è Mark Rutte, il nuovo capo della Nato che ha “convinto” anche Orbán

MondoFilo-ucraino moderato: chi è Mark Rutte, il nuovo capo della Nato che ha “convinto” anche Orbán

ROMA – Mark Rutte sarà il prossimo segretario generale della Nato. Klaus Iohannis, il presidente rumeno, si è ritirato dalla corsa, aprendo la strada al primo ministro olandese a lungo considerato il favorito per l’incarico. La mossa è arrivata come ultimo pezzo d’un domino, dopo che il primo ministro ungherese Viktor Orbán aveva ritirato la sua opposizione alla candidatura di Rutte.

L’olandese è stato scelto come candidato di compromesso per la massima carica della Nato, in un momento complicatissimo. Ha raccolto l’accordo unanime dei 32 membri dell’alleanza. E’ considerato un politico esperto della scena internazionale, molto filo-ucraino ma non così aggressivo come i possibili candidati del fianco orientale dell’alleanza.

Rutte ha incontrato Orbán a margine di una cena dei leader dell’Ue all’inizio di questa settimana, al termine del quale Orbán aveva ritirato le sue obiezioni, in cambio di assicurazioni scritte da parte del leader olandese: “Abbiamo raggiunto un importante accordo con il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg. Abbiamo concordato che nessun personale ungherese prenderà parte alle attività della Nato in Ucraina e che non verranno utilizzati fondi ungheresi per sostenerle. Il nostro prossimo passo questa settimana è stato quello di garantire che questo accordo possa resistere alla prova del tempo. Dopo l’incontro di ieri a Bruxelles, il Primo Ministro Mark Rutte ha confermato che sostiene pienamente questo accordo e continuerà a farlo, qualora dovesse diventare il prossimo Segretario generale della Nato. Alla luce del suo impegno, l’Ungheria è pronta a sostenere la candidatura del Primo Ministro Rutte a Segretario generale della Nato”.

L’articolo Filo-ucraino moderato: chi è Mark Rutte, il nuovo capo della Nato che ha “convinto” anche Orbán proviene da Agenzia Dire.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo https://www.dire.it

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles