domenica, 14 Luglio , 24

Trump, l’attentato in 150 secondi: dagli spari alla corsa in auto – Video

(Adnkronos) - Gli spari, Donald Trump colpito, l’ex presidente che si tocca l’orecchio e si accascia dopo l’attentato nel comizio di Butler. Poi l’intervento degli agenti, i gesti di Trump e la ‘fuga’ verso l’auto mentre il caos piomba tra gli spettatori che cercano riparo mentre si sentono i colpi esplosi prima dal cecchino e…

Ischia, è giallo su 33enne trovata morta in un dirupo

(Adnkronos) - Giallo sull'isola d'Ischia dove una 33enne è stata trovata morta in un dirupo. I carabinieri della compagnia di Ischia sono intervenuti in via Terone Vatoliere, nel Comune di Barano. Una donna è stata trovata morta ai piedi di un dirupo di circa 2 metri. La vittima, di origini ucraine, viveva poco distante da…

Attentato a Trump, chi era Thomas Matthew Crooks, il 20enne che gli ha sparato

(Adnkronos) - Thomas Matthew Crooks era registrato tra gli elettori repubblicani ma anche donatore di un gruppo affiliato ai democratici. Il 20enne ucciso con un colpo alla testa dagli agenti del Secret Service dopo aver sparato contro l'ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump che teneva un comizio a Butler, in Pennsylvania, avrebbe votato per…

Fp Cgil, il ministero dell’Interno svalorizza il personale della protezione internazionale

UncategorizedFp Cgil, il ministero dell’Interno svalorizza il personale della protezione internazionale

Lo affermano Anna Andreoli e Adelaide Benvenuto della Funzione Pubblica Cgil

“Il Ministero dell’Interno affronti in maniera organica il fenomeno della protezione internazionale con personale qualificato ed adeguato supporto amministrativo all’attività svolta.
La gestione dei flussi migratori e delle conseguenti domande dei richiedenti asilo e dei rifugiati ha, infatti, assunto negli ultimi anni una crescente rilevanza internazionale destinata ad assumere una importanza strategica per il Paese.
Con l’aumento esponenziale delle domande di protezione internazionale l’attività dei lavoratori del settore della protezione internazionale rappresenta sempre più un asset strategico per il Paese”.
Lo scrivono in una nota Anna Andreoli e Adelaide Benvenuto, di Funzione Pubblica Cgil.
“I funzionari altamente qualificati assunti nel maggio del 2018 destinati esclusivamente alle commissioni lamentano le condizioni di lavoro, ritmi di lavoro troppo serrati e la mancanza di prospettive.
Ció ha ingenerato”, si legge ancora nella nota di Fp Cgil, “una fuga dalle commissioni verso altre amministrazioni o nella stessa amministrazione con altri ruoli, con una continua e progressiva riduzione della dotazione organica.
Alla problematica il Governo ha risposto approvando gli emendamenti al D.L. 25/2008, che modificano profondamente il sistema di protezione internazionale, con importanti ricadute sull’attività svolta: la decisione di immettere personale dell’area dei funzionari formati in materia di protezione internazionale successivamente all’ingresso in ruolo, accanto ai funzionari altamente qualificati, è indicativa di scelte politiche miopi, che ancora una volta affrontano il problema immigrazione in maniera emergenziale e non strutturale”.
“Questa modifica – prosegue la nota – comporterà una dequalificazione dell’attività svolta dalle commissioni territoriali e del ruolo dei funzionari amministrativi, una sovrapposizione di ruoli e competenze, una svalorizzazione delle capacità e professionalità acquisite e messe in atto per la collettivitá”.
“Chiediamo pertanto – concludono Andreoli e Benvenuto – che l’amministrazione chiarisca la composizione degli organici delle commissioni e il ricorso ad altre figure professionali, a tutela delle professionalità dei funzionari presenti nelle commissioni e nell’interesse di procedimenti amministrativi di grande responsabilità e delicatezza”.

L’articolo Fp Cgil, il ministero dell’Interno svalorizza il personale della protezione internazionale proviene da Notiziedì.

continua a leggere sul sito di riferimento

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles