mercoledì, 19 Giugno , 24

Autonomia, su referendum tutte le opposizioni unite: pronti alla raccolta firme

(Adnkronos) - La battaglia in aula è ieri mattina presto con l'approvazione finale dell'autonomia, dopo una seduta fiume durata l'intera la notte. Le opposizioni sono già pronte a portare la battaglia fuori dal Parlamento, avviando la raccolta firme per il referendum abrogativo. Ci sono tutti. A Pd, M5S, Avs e Più Europa, martedì insieme a…

Gaza, “Usa chiedono a mediatori pressioni su Hamas per via libera a piano Biden”

(Adnkronos) - Gli Stati Uniti "hanno chiesto ai mediatori egiziani e qatarini di esercitare nei prossimi giorni la massima pressione su Hamas affinché accetti la proposta del presidente Joe Biden" in tre fasi per porre fine alla guerra a Gaza. A dirlo è il giornale libanese online al-Nashra citando fonti arabe. Secondo le stesse fonti "la…

Fiori, bimbi e palloncini: la festa di Kim per Putin come un vecchio film sovietico

(Adnkronos) - Girasoli di carta, che in Asia sono simbolo di longevità e buona fortuna - a Taiwan il segno di riconoscimento delle proteste anti governative del 2014, ma a questo il protocollo di Kim Jong-un non deve averci pensato. Folla in festa lungo trenta chilometri di strada al passaggio del corteo di auto del…

Germania, il successo dell’ultradestra di Afd: decisivo il voto dei giovani

AttualitàGermania, il successo dell'ultradestra di Afd: decisivo il voto dei giovani

E nella Germania dell’Est l’estrema destra è il primo partito
Roma, 10 giu. (askanews) – L’ultradestra di AfD è il secondo partito in Germania, davanti ai socialdemocratici della Spd. Secondo gli analisti della Frankfurter Allgemaine nel successo dell’estrema destra dell’Afd alle elezioni europee sono stati determinati gli elettori giovani (su cui puntavano, sbagliando, i verdi) e il voto dell’ex Germania Est, zona dove l’Afd si afferma come primo partito raggiungendo quasi il 30%.
I Verdi – scrive la Faz – non sono mai stati un partito popolare; hanno avuto solo una maggioranza relativamente ampia tra i giovani elettori. Ciò è stato dimostrato nelle elezioni europee del 2019, quando ha votato per loro una persona su tre sotto i 25 anni, e nelle elezioni federali del 2021 una persona su quattro. Poiché ai partiti piace dare per scontati i propri punti di forza, i Verdi contavano che questa tendenza si sarebbe prolungata e così non è stato. Domenica i Verdi hanno subito una drammatica sconfitta alle elezioni europee. I giovani si allontanano in gran parte dal partito (meno 23%), il che porta la loro prestazione a quasi il 12%. E anche se il leader del Partito dei Verdi Omid Nouripour ha affermato la notte delle elezioni che la protezione del clima non è una questione riservata solo ai Verdi e si tratta di una preoccupazione per tutti i partiti: i sondaggi post-elettorali mostrano che, dal punto di vista degli elettori, i Verdi sono innanzitutto un partito per la tutela del clima e anche tra i ragazzi la questione ha perso importanza. A ciò si aggiunge la disillusione nei confronti del lavoro del governo federale.
L’AfD invece si è rilevato particolarmente forte tra i giovani elettori. Se il 17% di elettori ha votato per l’Unione, subito dietro si afferma l’AfD con il 16%. Mentre prima erano soprattutto gli elettori di mezza età a contribuire al successo del partito estremista di destra, ora l’Afd sembra far fatica soltanto ad ottenere il voto dei pensionati che prevalemente votano Unione o Spd.
Infine, nel successo dell’Afd c’è un fattore ‘regionale’. Nella Germania dell’Est l’AfD diventa la forza più forte con circa il 29% dei voti. Segue la CDU con circa il 20%, la BSW con quasi il 14% e molto indietro la SPD . Il sostegno all’AfD è ancora più evidente in Turingia con quasi il 31% e in Sassonia con oltre il 34%.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles