venerdì, 21 Giugno , 24

Caldo, è allerta sull’Italia: 8 città da bollino rosso oggi

(Adnkronos) - Si intensifica la prima ondata di caldo che sta investendo l'Italia, soprattutto al Centro-Sud, con l'anticiclone africano Minosse. Se ieri Perugia è stata l'unica città da bollino rosso nel bollettino del ministero della Salute, oggi venerdì 21 giugno sono 8 i capoluoghi con il livello massimo di allerta per gli effetti del caldo…

Toscana, il giallo del ‘boato’ scambiato per un terremoto. Ingv: “Non lo è”

(Adnkronos) - "Dai sismografi e rilevazioni non si tratterebbe al momento di un terremoto". E' quanto scrive su X il governatore toscano Eugenio Giani in relazione a un forte boato, sentito nel pomeriggio di oggi in alcune zone della Regione e descritto da molti cittadini sui social, come molto simile a un sisma. Era stato…

Missili Patriot all’Ucraina, Usa accelerano: la nuova strategia di Biden

(Adnkronos) - Nuova strategia degli Usa sull'invio delle armi all'Ucraina. L'Amministrazione Biden sta infatti accelerando sulla consegna dei missili intercettori per il sistema Patriot a Kiev, interrompendo temporaneamente le forniture agli altri alleati. A riportarlo è il Wall Street Journal, che cita funzionari americani.  Biden, secondo il Wsj, aveva accennato a questa decisione la scorsa…

Industria, UNC: dati Istat su produzione preoccupanti, il Paese arretra

UncategorizedIndustria, UNC: dati Istat su produzione preoccupanti, il Paese arretra

“Aumentare capacità spesa delle famiglie per far produrre di più le imprese

“Continua il trend negativo della produzione industriale. Un Paese che arretra anziché progredire”. E’ il commento dell’Unione Nazionale Consumatori (UNC) sui dati resi noti dall’ISTAT sulla produzione industriale che hanno mostrato un calo dello 0,6% su base mensile a marzo e un calo del 3,2% su base annua.

“Come dimostra il crollo dei beni di consumo, il dato del -4,7% su base annua, o si ridà capacità di spesa alle famiglie e si assicura loro potere d’acquisto, oppure se le famiglie non spendono nulla, di conseguenza le imprese non producono”- afferma Massimiliano Dona, presidente dell’UNC.

Secondo la ricerca dell’Associazione, la produzione di marzo 2023 non solo è diminuita del 3,2% nei dati corretti per il calendario rispetto a marzo 2022, ma anche del -2% rispetto al 2019. I beni di consumo sono in calo dell’1,9% rispetto a 4 anni fa. Falsati invece dai lockdown i confronti con il 2021 e il 2020.

Ciro Di Pietro

L’articolo Industria, UNC: dati Istat su produzione preoccupanti, il Paese arretra proviene da Notiziedì.

continua a leggere sul sito di riferimento

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles