L’EVENTO. Ottaviano, il vescovo di Assisi ospite all’istituto superiore “De Medici”

0
6

di Antonio Parrella

Il vescovo Domenico Sorrentino (nella foto di copertina), sarà ospite dell’istituto superiore “De Medici” di Ottaviano, per presentare il suo ultimo saggio su Giuseppe Toniolo, importante economista cattolico italiano che fu tra gli ispiratori della “Rerum Novarum” e che aveva nel rapporto tra etica ed economia la chiave del suo pensiero.

L’appuntamento con Monsignor Sorrentino, vescovo di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino e Foligno, è per sabato 2 aprile 2022 (ore 11). “Economia umana. La lezione e la profezia di Giuseppe Toniolo: una rilettura sistematica” è il titolo del suo volume, pubblicato per Edizioni Vita e Pensiero.

L’evento rientra nel progetto Dialoghi Vesuviani, promosso dall’associazione Dies Artis Semper ed è organizzato in collaborazione con l’Istituto alberghiero ottavianese, che nel 1990 e nel 1992 cucinò anche per Papa Giovanni Paolo II.

A dialogare con il vescovo Sorrentino ci sarà Enzo d’Errico (direttore del Corriere del Mezzogiorno). Interverranno tra gli altri il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, Ettore Acerra (direttore Usr Campania) e Luigi Giordano (Sostituto Procuratore Generale della Corte di Cassazione).

LE DICHIARAZIONI

“Con questa iniziativa – sottolinea Rosa Carillo Ambrosio, presidente dell’associazione Dies Artis Semper – avviamo un percorso che permetterà al nostro territorio di confrontarsi con tante belle intelligenze che hanno radici in quest’area e che la rappresentano nel mondo. Sceglieremo sempre location particolari per la loro storia o specificità”.

“Questo primo appuntamento – dichiara il dirigente scolastico Vincenzo Falco – si svolge in un istituto che rappresenta una vera eccellenza per l’enogastronomia ed ospitalità alberghiera, posta in pieno Parco del Vesuvio e fortemente integrata con il territorio circostante. È un vero onore poter ospitare monsignor Domenico Sorrentino nella nostra scuola. Ci sono qui ancora in servizio docenti che nel 1992 cucinarono proprio per Papa Giovanni Paolo II e nella nostra sede conserviamo gelosamente la sedia dove il pontefice, poi divenuto santo, si sedette. Siamo emozionati. Questa presenza ci inorgoglisce. Ci stiamo preparando come sempre facciamo per accogliere sua Eccellenza come merita”.

IL RITORNO DEL VESCOVO SORRENTINO NEI LUOGHI DELLA SUA ORIGINE

L’happening culturale sarà anche una occasione per il vescovo Sorrentino di ritornare nei luoghi della sua origine. Nato a Boscoreale, ha svolto a Nola il suo ministero sacerdotale, assumendo vari incarichi e docenze presso l’Istituto Duns Scoto. Stimato e apprezzato da tutti, è stato tra i fautori della nascita, presso la Biblioteca diocesana San Paolino nel Seminario di Nola, del Centro di Studi e Documentazione su Paolino di Nola. Inoltre Sorrentino avviò importanti collaborazioni con i docenti dell’Università di Napoli Federico II. Nel 1992 venne, poi, chiamato alla prima sezione della Segreteria di Stato della Santa Sede. E’ stato Arcivescovo di Pompei dal 2001 al 2003, mentre dal 2005 è stato nominato vescovo di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino e Foligno.

L’ECONOMISTA-SOCIOLOGO TONIOLO

Economista e sociologo di notevole valore, Giuseppe Toniolo (1845-1918) è stato forse il maggiore esponente del pensiero sociale cattolico tra ‘800 e ‘900. Le sue idee di una giustizia sociale fondata su basi cristiane e sulla collaborazione tra le classi, costituirono un punto di riferimento costante e prestigioso per l’impegno sociale e politico dei cattolici.