mercoledì, 19 Giugno , 24

Fiori, bimbi e palloncini: la festa di Kim per Putin come un vecchio film sovietico

(Adnkronos) - Girasoli di carta, che in Asia sono simbolo di longevità e buona fortuna - a Taiwan il segno di riconoscimento delle proteste anti governative del 2014, ma a questo il protocollo di Kim Jong-un non deve averci pensato. Folla in festa lungo trenta chilometri di strada al passaggio del corteo di auto del…

Napoli, incendio sulla collina dei Camaldoli: fiamme lambiscono case

(Adnkronos) - Incendio, con ogni probabilità di origine dolosa, sulla collina dei Camaldoli, a Napoli. Le fiamme hanno lambito alcune abitazioni, l'allarme è stato lanciato verso le 19. Al momento nelle vicinanze della collina e nel vicino quartiere Vomero sono ancora visibili tracce di cenere. Si apprende che il prefetto di Napoli, Michele di Bari,…

Grecia, incendi in tutto il Paese: dichiarato stato di massima allerta

(Adnkronos) - Le autorità hanno decretato lo stato di massima allerta a seguito degli incendi boschivi che si sono diffusi in tutta la Grecia, alcuni dei quali sono stati appiccati deliberatamente, come quello scoppiato vicino all'autostrada che conduce all'aeroporto internazionale di Atene. "L'incendio si è propagato alla velocità della luce, ma ci sono prove documentate che…

Matteo Renzi sconfitto anche nella sua Rignano. Lo sfottò di Marino (Avs): “Ora potrà continuare a prendere milioni in Arabia Saudita…”

PoliticaMatteo Renzi sconfitto anche nella sua Rignano. Lo sfottò di Marino (Avs): “Ora potrà continuare a prendere milioni in Arabia Saudita…”

ROMA – “Renzi? Macché sconfitta, ora starà festeggiando”. Ignazio Marino, Avs, si toglie qualche sassolino nella scarpa, una volta diventato chiaro che sono ormai molto lontani i tempi in cui Matteo Renzi aveva portato il Pd a risultati record proprio in occasione delle elezioni europee. Questa volta, con gli Stati Uniti d’Europa, come lui stesso ha ammesso, gli è andata male. Il leader di Italia Viva non ha raggiunto la soglia di sbarramento del 4% e non volerà a Bruxelles. E allora diventa un facile target per non proprio innocue battutine. Tipo questa “A Matteo Renzi, penso che gli abbiamo fatto un grande favore, perché temo che per le norme del Parlamento europeo non potrebbe fare il conferenziere e guadagnare 2-3 milioni all’anno”, dice infatti Ignazio Marino- che invece con Avs è stato incoronato europarlamentare- nel corso della conferenza stampa del suo movimento. Perché Renzi, “è entrato felicemente nel mondo del capitalismo- prosegue Marino, riferendosi sempre all’ex “compagno”- e ha trovato nuovi amici in Arabia Saudita– chiosa- penso che ora stia festeggiando per non aver superato la soglia di sbarramento”.

Anche l’ex delfino toscano, Dario Nardella, Pd, non si lascia scappare l’occasione di commentare la sconfitta dell’ex rottamatore. Ma in modo più diplomatico, gli allunga un invito (anche dopo mesi di bordate ricevute): “Se verrà lo stesso a trovarmi a Bruxelles- manda infatti a dire- non vedo perché non lo dovrei accogliere e salutare come si deve”. Il sindaco uscente infatti, al contrario di Renzi, ha fatto il pieno di preferenze alle europee, doppiando proprio l’ex amico nella “loro” Firenze. Non solo, Nardella batte Renzi 272 a 213 anche in casa, nella sua Rignano. “Mi hanno raccontato di Rignano. Però, ecco, non ho affrontato questa campagna elettorale misurando i miei voti con quelli Renzi. Ho guardato un po’ più in alto, a quello che è il risultato complessivo e in tutto il collegio”. Detto questo, se confronto deve essere, “il risultato è sotto gli occhi di tutti”. E, secondo Nardella, il premio gli è arrivato “dal fatto che non sia mai sceso alla provocazione della polemica personale, mantenendo sempre il mio stile”. In questo modo “la risposta più efficace è arrivata dagli elettori”.

L’articolo Matteo Renzi sconfitto anche nella sua Rignano. Lo sfottò di Marino (Avs): “Ora potrà continuare a prendere milioni in Arabia Saudita…” proviene da Agenzia Dire.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo https://www.dire.it

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles