lunedì, 15 Luglio , 24

Biden attacca: “Trump e Vance vogliono aumentare tasse, non lo consentirò”

(Adnkronos) - "Ecco l'accordo su J.D. Vance. Parla dei lavoratori. Ma ora, lui e Trump vogliono aumentare le tasse sulle famiglie della classe media, spingendo al contempo per ulteriori tagli fiscali per i ricchi. Non ho intenzione di consentirglielo". Così in un post su X l'81enne presidente americano, Joe Biden, dopo l'annuncio di Trump sulla…

Etna, il vulcano oggi è attivo: cenere da cratere Voragine

(Adnkronos) - L'Etna attivo oggi, lunedì 15 luglio 2024. L'Osservatorio dell'Ingv di Catania ha segnalato una attività stromboliana dal cratere Voragine dell'Etna. Si registra inoltre una blanda emissione di cenere dal cratere di Nord-Est e dallo stesso cratere Voragine che si disperde velocemente al di sopra dei crateri sommitali. Il modello previsionale della dispersione dell'eventuale…

Prime Video svela i nuovi titoli, da ‘Natale senza Babbo’ allo show di Capatonda

(Adnkronos) - Oggi, al Prime Video Presents Italia 2024 tenutosi a Roma, Prime Video ha svelato nuovi titoli, mostrando in esclusiva le prime immagini di film, serie e show Original ed esclusivi italiani in arrivo prossimamente. Sono state inoltre annunciate le novità sulla rosa dei commentatori di Prime Video per la stagione 2024 - 2025…

Napoli chiama all’appello le aziende virtuose

UncategorizedNapoli chiama all’appello le aziende virtuose

Presentata all’Ordine dei dottori commercialisti di Napoli la 59° edizione dell’Oscar di Bilancio Ferpi con il Premio Generazione Z

NAPOLI – “La Campania e il Sud custodiscono eccellenze imprenditoriali che hanno la possibilità di far convergere sostenibilità e innovazione per una rendicontazione responsabile e attenta al futuro” da qui ha preso l’avvio l’invito di Elena Salzano, Consigliera Nazionale Ferpi (Federazione Relazioni Pubbliche Italiana), a cogliere l’opportunità di candidarsi all’Oscar di Bilancio, di condividere le proprie buone pratiche e rappresentare il tessuto economico che contribuisce attivamente alla narrazione di una nuova era.

L’occasione è stata la tappa napoletana del roadshow nazionale di presentazione dell’Oscar di Bilancio, il premio che Ferpi organizza insieme a Borsa Italiana e a Università Bocconi, e che riconosce l’eccellenza nella comunicazione finanziaria e nell’accountability di aziende ed enti.

Giunto alla sua 59° edizione, quest’anno il tema è Valore condiviso. Il futuro della rendicontazione si scrive oggi” che ha visto stamani attorno allo stesso tavolo professionisti e aziende del territorio campano, in un proficuo confronto sulla crescente importanza attribuita alla valutazione della dimensione sociale e ambientale, oltre che economica, dell’operato delle organizzazioni.

Il premio Oscar di Bilancio, infatti, nasce proprio dalla volontà di promuovere tra le aziende una cultura di rendicontazione trasparente, chiara e partecipativa, finalizzata a comunicare in modo efficace le scelte strategiche che pongono al centro le persone e il progresso socio-culturale ed ambientale.

“Siamo lieti di aver ospitato questo evento che pone al centro dell’attenzione il bilancio come elemento essenziale per le aziende, rimarcando il ruolo dei professionisti sempre più fondamentale nell’accompagnarle nel processo di rendicontazione. L’Oscar di Bilancio è una tappa importante per stimolare le imprese a dare evidenza ai loro risultati in termini di sostenibilità, digitalizzazione e attenzione all’ambiente” ha commentato Marilena Nasti, Consigliere dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Napoli, presieduto da Eraldo Turi, che ha patrocinato l’evento.

Nell’ultima edizione le candidature sono state 310 con 12 vincitori, per il 2023 sono invece previste 10 categorie cui si aggiungono 4 premi speciali. A presentarli in dettaglio il Coordinatore Oscar di Bilancio Andrea Razeto che ha sottolineato come il roadshow sia “un’ottima occasione per le aziende di mettersi in gioco e far emergere le organizzazioni virtuose nella rendicontazione e nell’impegno sulla sostenibilità”. Sarà possibile candidarsi fino al 20 ottobre.

Luca Ruju, General Manager e Board Member di Giffoni Innovation Hub, ha introdotto la novità del 2023: “Con il premio speciale Generazione Z, Giffoni Innovation Hub vuole valorizzare le aziende che si distinguono per la loro responsabilità sociale e generazionale. Il motivo di tale premio risiede nel nostro desiderio di conferire un riconoscimento tangibile alle imprese che investono con convinzione nel futuro e che si adoperano con dedizione per offrire maggiori opportunità ai giovani contribuendo attivamente alla costruzione di un mondo sempre più sostenibile”.

“I professionisti della comunicazione e delle relazioni pubbliche hanno un ruolo fondamentale nell’accompagnare le imprese in questo percorso evolutivo della Responsabilità Sociale d’Impresa” ha evidenziato Assia Viola, Delegata Ferpi Campania, considerato che da alcune ricerche emerge che la reputazione rappresenta mediamente oltre il 60% del valore del mercato di un’organizzazione complessa.

Rachele Maiello, ESG Manager PwC, e Marilena Nasti, hanno invece approfondito, rispettivamente, il tema della Comunicazione non finanziaria e del Bilancio di Sostenibilità, e quello relativo ai fondi PNRR e alla Finanza agevolata.

Concrete e di grande ispirazione le testimonianze delle imprese: Ulderigo Zona, Executive Officer, Safety Health Environment & Quality Hitachi Rail Group, Concetta Testa, Head of Sustainability Autostrade per l’Italia, Edoardo Imperiale, Amministratore e DG Campania Digital Innovation Hub, Mara De Donato, Responsabile Comunicazione e CSR Gori SpA, Antonio Garofano, CSR Specialist Nusco SpA.

L’evento si è aperto con un caffè di benvenuto a cura dell’Associazione Monelli Tra i Fornelli, che dal 2015 promuove e organizza percorsi di formazione culinaria rivolti ai giovani che nel loro percorso sono stati “distratti” dalla retta via. Le attività si svolgono principalmente nei laboratori dell’Istituto Penale Minorile di Nisida, con l’obiettivo di formare e inserire i giovani nel mondo del lavoro.

“La comunicazione non finanziaria e il Bilancio di sostenibilità – ha sottolineato Rachele Maiello, senior manager ESG PwC – sono oggi al centro dell’agenda del Management, in risposta alla convergenza di due fenomeni di ampio impatto: l’interesse di opinione pubblica, policy makers e operatori finanziari, e l’estensione degli obblighi derivanti dalla direttiva europea CSRD.

Il tema centrale è quello degli “impatti” delle attività economiche sull’ambiente circostante. La comunicazione dei dati non finanziari può essere un’opportunità per le imprese se abbinata alla capacità di integrare la logica degli impatti nei suoi processi di pianificazione strategica e risk management, oltre che di monitoraggio e rendicontazione”.

Secondo Vincenzo Moretta, presidente della Fondazione Odcec Napoli, “gli aiuti economici provenienti dal PNRR rappresentano una grande opportunità per le imprese italiane, ed i commercialisti sono la categoria professionale forse più coinvolta in questo piano di ripartenza.

La qualità della consulenza consente alle aziende di confezionare un ottimo bilancio che è il vero biglietto da visita delle imprese. Una grande responsabilità che affrontiamo con sempre maggiore professionalità e passione”.

Per Ulderigo Zona, Executive Officer, Safety Health Environment & Quality Hitachi Rail Group “il business di Hitachi Rail ha un concreto impatto sull’ambiente, sulle comunità e sul sociale. Comunicare la sostenibilità non è quindi una questione di Story Telling, ma di Story Doing: raccontare l’impatto! Prima facciamo, verifichiamo, misuriamo e poi raccontiamo. Prima pensiamo in modo responsabile, poi agiamo in modo sostenibile.

È con questa missione che sosteniamo l’Oscar di Bilancio. Perché il bilancio di sostenibilità è sempre più una condivisione di Impegno, non solo un tema di rendicontazione, ma di Prospettiva per le future generazioni. Per questo Hitachi Rail sostiene anche la definizione dell’SDG 18: quello della Comunicazione Responsabile”.

Concetta Testa (head of sustainability Autostrade per l’Italia) ha sostenuto che “con il programma d’azione dell’Agenda 2030, alle imprese viene richiesto di ripensare il loro ruolo in un’ottica di sostenibilità, estesa alle tre dimensioni ESG, con un approccio attento all’ambiente, al benessere sociale e a una governance equa.

Il percorso di trasformazione intrapreso dal Gruppo Autostrade integra la sostenibilità nel modello di business, attraverso progetti di innovazione e ricerca e obiettivi concreti continua a leggere sul sito di riferimento

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles