venerdì, 14 Giugno , 24

Estate 2024, a luglio e agosto caldo oltre la media: cosa ci aspetta

(Adnkronos) - Quella che sta per arrivare potrebbe essere un'estate con temperature al di sopra della media. "I dati del 'Centro europeo per le previsioni meteorologiche a medio termine' suggerirebbero che i mesi di luglio e agosto sul Mediterraneo potrebbero essere molto caldi", spiega all'Adnkronos il climatologo Luca Mercalli, presidente della Società meteorologica italiana.  "Di…

G7, l’analisi della Cnn: “Oscurato da debolezza politica di quasi tutti i leader”

(Adnkronos) - Il G7 in Puglia guidato da Meloni? "Raramente la riunione annuale delle principali economie mondiali è stata così oscurato dalle debolezze politiche di quasi tutti i suoi membri". E' il commento della Cnn al vertice che si è appena aperto a Borgo Egnazia, dove l'immagine di quasi tutti i leader "non sarà all'apice…

Usa-Ucraina, accordo sicurezza: cosa succede in caso di minaccia

(Adnkronos) - "Ora possiamo vincere la guerra con la Russia". Volodymyr Zelensky, presidente dell'Ucraina, celebra così la firma dell'accordo bilaterale con gli Stati Uniti sulla sicurezza firmato con Joe Biden a Borgo Egnazia a margine del G7. Un'intesa in 11 articoli che si pone l'obiettivo di contribuire alla pace e alla stabilità euro-atlantica. L'accordo ha…

Studenti manifestano per le gravi carenze negli edifici scolastici di Napoli e provincia

UncategorizedStudenti manifestano per le gravi carenze negli edifici scolastici di Napoli e provincia

di Francesco Gallo

Ieri 21 febbraio, gli studenti, provenienti da tutta Napoli e provincia sono scesi in piazza per chiedere un miglioramento dell’edilizia scolastica. Luogo di incontro per manifestare è stato individuato in Piazza Garibaldi. Fabio Pilato dell’Unione degli Studenti Ischia ha affermato: “A Ischia i problemi edilizi non cessano di presentarsi copiosi e strutturali dall’anno del terremoto”.

Gli fa eco Damiano Mendozza dell’Unione degli Studenti Pomigliano, cittadina che aspetta ormai da anni la realizzazione del progetto di cittadella scolastica, ripetutamente rinviato e ancora in stallo, che afferma: “Classi allagate, muri che crollano e finestre pericolanti sono all’ordine del giorno. Siamo stanchi delle parole, ora vogliamo i fatti”.

Gli studenti avanzano al grido di “scuole che crollano, studenti che non mollano”, chiedendo investimenti sull’edilizia scolastica, denunciando lo stato in cui versano le scuole del napoletano. In particolare i rappresentati studenteschi, interrogati, spiegano che un input significativo per tale protesta è stato il ritiro del decreto Scuole Sicure, su cui già in passato gli studenti e le studentesse del nostro paese si sono espressi manifestando in tutta Italia e definendo un’idea di sicurezza diversa.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles