lunedì, 15 Luglio , 24

Trump a Milwaukee per convention repubblicana dopo attentato. Biden esorta all’unità

(Adnkronos) - Un giorno dopo l'attentato alla sua vita, l'ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump è arrivato in Wisconsin, dove sarà ufficialmente nominato candidato del Partito repubblicano alle elezioni presidenziali di novembre. A Milwaukee oggi prenderà il via la Convention nazionale repubblicana. Dopo l'attacco di sabato a un comizio elettorale in Pennsylvania, in cui…

Attentato Trump, un agente ha provato a fermare il cecchino

(Adnkronos) - Un agente di polizia ha provato a fermare Thomas Matthew Crooks, il cecchino che ha ferito Donald Trump, ma non c'è riuscito. Il ventenne ha aperto il fuoco durante il comizio dell'ex presidente a Butler, in Pennsylvania, sparando dal tetto di un edificio distante 150 km dal palco di Trump. Michael Slupe, sceriffo…

Coming out di Ralf Schumacher, su Instagram foto con il compagno

(Adnkronos) - L'ex pilota di Formula Uno Ralf Schumacher ha fatto coming out pubblicando su Instagram una foto con il suo compagno. "La cosa più bella della vita è quando hai al tuo fianco il compagno giusto con cui condividere tutto", scrive Schumacher, 49 anni. La foto pubblicata mostra i due uomini di spalle, che…

Tg politico parlamentare, edizione del 10 luglio 2024

PoliticaTg politico parlamentare, edizione del 10 luglio 2024

IL DDL NORDIO È LEGGE, VIA L’ABUSO D’UFFICIO

Via libera definitivo dal Parlamento al ddl Nordio con modifiche al codice penale e al codice di procedura penale. L’aula della Camera – con 199 sì e 102 no – ha approvato il testo fortemente voluto dal ministro della Giustizia. Tra le misure previste l’abrogazione del reato di abuso d’ufficio, la modifica del reato di traffico di influenze illecite e della disciplina delle intercettazioni. Rafforzata la tutela della libertà e della segretezza delle comunicazioni del difensore. Si interviene anche in materia di misure cautelari. Soddisfatto il guardasigilli. Con il ddl, ha detto Nordio, “più garanzie per indagati e stop alla paura della firma per gli amministratori pubblici”. Divise le opposizioni. Italia Viva e Azione hanno votato con la maggioranza.
AUTONOMIA E FEDERALISMO, GIORGETTI: TASSE NON SALIRANNO

Autonomia e federalismo, il ministro dell’Economia assicura: le tasse non saliranno. Durante un’audizione in Commissione parlamentare per l’attuazione del federalismo fiscale, Giancarlo Giorgetti, spiega che con il decentramento della fiscalità, che nelle Regioni a statuto ordinario parte nel 2027, “dovrà essere assicurato un ammontare di risorse tale da lasciare in ogni caso invariata la pressione fiscale sui contribuenti”. Il maggior livello di avanzamento, aggiunge, “si è avuto a livello comunale, con il grado di autonomia tributaria passato dal 25% del 2010 al 38% del 2022”. Quanto all’autonomia differenziata, Giorgetti spiega che con il “trasferimento di funzioni alle Regioni la spesa pubblica dello Stato sarà ridimensionata”.
L’ECONOMIA DEL MARE CRESCE, MUSUMECI: TRAINO PER IL SUD
Con quasi 230 mila imprese e 1 milione di occupati, l’economia del mare genera un valore pari al 10,2% del PIL. Un settore in salute e in crescita. È quanto emerge dal Rapporto sull’Economia del Mare. Il ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso sottolinea: “Il futuro dell’Italia è sullo spazio e sul mare. L’Europa – aggiunge – negli ultimi 30 anni è cresciuta sul piano continentale nei prossimi decenni deve crescere lungo il mar Mediterraneo”. Per il ministro per le Politiche del mare Nello Musumeci “dobbiamo fare rete perché nel Mediterraneo c’è concorrenza e bisogna riqualificare la rete portuale. C’è tanto da fare – conclude – ma ci sono tutte le condizioni perché il mare sia il traino della nostra economia”.

UN MANAGER DELLE UTENZE PER SCEGLIERE LA MIGLIOR BOLLETTA

Un “consulente per la gestione delle utenze”, capace di aiutare i consumatori a scegliere la miglior bolletta. E spingere le aziende energetiche e telefoniche a operare con maggior trasparenza. E’ l’obiettivo della proposta di legge presentata da Letizia Giorgianni, deputata di Fratelli d’Italia. Ogni anno in Italia sono quasi un milione i contratti contestati dai consumatori. Scegliere tra i 3 mila operatori di mercato non è facile. Più di 150 mila, tra agenti e broker, senza però un albo dedicato. Un “utility manager”, spiega Giorgianni, avrebbe il “compito di affiancare tutti nella scelta di piani che rispondano alle specifiche esigenze, cittadini o aziende”.

L’articolo Tg politico parlamentare, edizione del 10 luglio 2024 proviene da Agenzia Dire.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo https://www.dire.it

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles