venerdì, 21 Giugno , 24

Caldo, è allerta sull’Italia: 8 città da bollino rosso oggi

(Adnkronos) - Si intensifica la prima ondata di caldo che sta investendo l'Italia, soprattutto al Centro-Sud, con l'anticiclone africano Minosse. Se ieri Perugia è stata l'unica città da bollino rosso nel bollettino del ministero della Salute, oggi venerdì 21 giugno sono 8 i capoluoghi con il livello massimo di allerta per gli effetti del caldo…

Toscana, il giallo del ‘boato’ scambiato per un terremoto. Ingv: “Non lo è”

(Adnkronos) - "Dai sismografi e rilevazioni non si tratterebbe al momento di un terremoto". E' quanto scrive su X il governatore toscano Eugenio Giani in relazione a un forte boato, sentito nel pomeriggio di oggi in alcune zone della Regione e descritto da molti cittadini sui social, come molto simile a un sisma. Era stato…

Missili Patriot all’Ucraina, Usa accelerano: la nuova strategia di Biden

(Adnkronos) - Nuova strategia degli Usa sull'invio delle armi all'Ucraina. L'Amministrazione Biden sta infatti accelerando sulla consegna dei missili intercettori per il sistema Patriot a Kiev, interrompendo temporaneamente le forniture agli altri alleati. A riportarlo è il Wall Street Journal, che cita funzionari americani.  Biden, secondo il Wsj, aveva accennato a questa decisione la scorsa…

Tumori, Pellegrino e Alaia (IV): “No a disparità di trattamento per i guariti da patologie oncologiche”

UncategorizedTumori, Pellegrino e Alaia (IV): “No a disparità di trattamento per i guariti da patologie oncologiche”

La Regione Campania in prima linea per il riconoscimento del diritto all’oblio oncologico”. Presentata una mozione

Nella seduta odierna del Consiglio Regionale della Campania sarà discussa la mozione presentata da Tommaso Pellegrino (capogruppo di Italia Viva) e da Vincenzo Alaia (presidente della Commissione Sanità)  sul “Riconoscimento del diritto all’oblio oncologico-parità di trattamento delle persone che sono state affette da patologie oncologiche”.

“Dal tumore si guarisce e l’aspettativa di vita è molto più lunga grazie ai progressi della scienza e della chirurgia.

E’ giusto garantire a chi supera una patologia tumorale lo stesso trattamento degli altri cittadini. Va garantito il diritto a non essere rappresentati dalla malattia per porre fine alle tante discriminazioni come ad esempio l’accesso ai servizi bancari, assicurativi, alle procedure di adozione e tanto altro”.

Lo ha dichiarato Tommaso Pellegrino, che ha aderito alla campagna nazionale “Io non sono il mio tumore” promossa dalla Fondazione AIOM (Associazione Italiana di Oncologia medica) e firmatario insieme a Vincenzo Alaia della mozione presentata in Consiglio Regionale che si pone l’obiettivo di impegnare la Regione Campania a sostenere nelle sedi competenti l’iniziativa legislativa nazionale oltre che stimolare il dibattito pubblico.

“L’Italia – hanno dichiarato Pellegrino e Alaia – non si è ancora dotata di una normativa ad hoc, come è successo in altri Paesi europei, anche se sono state intraprese alcune iniziative parlamentari come quella che vede primo firmatario Maria Elena Boschi e sottoscritta da numerosi parlamentari di diversi schieramenti politici.

Pur trattandosi di materia legislativa di esclusiva competenza nazionale, la Regione può intraprendere ogni azione possibile in sede di Conferenza Stato- Regioni, utile a rendere celere e finalizzare l’iter normativo sul tema e istituire la Consulta regionale per la parità di trattamento delle persone che sono state affette da patologie oncologiche, alla quale sono attribuite funzioni essenziali nella promozione di una più matura consapevolezza delle  problematiche che possono caratterizzare l’esperienza di vita degli ex pazienti oncologici”, hanno concluso i Consiglieri Pellegrino e Alaia.

L’articolo Tumori, Pellegrino e Alaia (IV): “No a disparità di trattamento per i guariti da patologie oncologiche” proviene da Notiziedi.it.

continua a leggere sul sito di riferimento

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles